Altri Collaboratori
61 Articles0 Comments

L’angolo di Prometeo #2

L’angolo di Prometeo – a cura di Fede Torre. Nato come promessa della nullafacenza, col passare degli anni ha confermato quanto di bene si dicesse di lui sull’argomento. Promoter di concerti, conduttore radiofonico, chiacchieratore, è tornato alla sua antica attività,…

Le donne di Elizabeth Jane Howard | Ritratto letterario

a cura di Alessia Ragno Nel 2016, due anni dopo la morte di Elizabeth Jane Howard, la scrittrice inglese Hilary Mantel, sua amica personale negli ultimi anni di vita, ne traccia un profilo commovente e appassionato sul Guardian. La tesi…

L’esperienza d’ascolto di Tabula Rasa di Arvo Pärt in chiesa

a cura di Martina Bonetti La sera del 29 Gennaio ha avuto luogo un esperimento musicale: Tabula Rasa, un componimento per orchestra degli anni ’70, riprodotto con computer e casse all’interno di una chiesa d’artista. Il pezzo è di Arvo…

Joyce Carol Oates: quando il sogno americano diventa un incubo

L’America di Joyce Carol Oates è quella delle città post-industriali in rovina, dei vasti appezzamenti di terra abbandonati e dei cantieri industriali in affitto; è l’America delle piccole città squarciate dalle autostrade, dove la luce delle insegne a neon dei fast-food rimbalza sui finestrini delle auto in corsa.

Tommaso Landolfi, il traduttore da tana della Russia

a cura di Sara Deon Nella prefazione ad Aspetta Primavera, Bandini (Einaudi, 2016), lo scrittore Niccolò Ammaniti ripensa alla sua ammirazione giovanile per autori come John Fante, Stephen King ed Ernest Hemingway, e propone una distinzione tra quelli che chiama…

L’angolo di Prometeo

L’angolo di Prometeo – a cura di Fede Torre. Nato come promessa della nullafacenza, col passare degli anni ha confermato quanto di bene si dicesse di lui sull’argomento. Promoter di concerti, conduttore radiofonico, chiacchieratore, è tornato alla sua antica attività,…

Joy Division, dub e futuri perduti: la cultura secondo Mark Fisher

Mark Fisher ha lasciato ai suoi lettori il testimone di una verità importante: non sempre un problema come quello della depressione è solo nostro

Joseph Kosuth: l’arte concettuale e la riflessione sul presente

Fino all’8 Febbraio la mostra Existential Time alla Galleria Lia Rumma di Milano ci propone un immersione nel lavoro dell’artista Joseph Kosuth. Siamo andati a fare un giro alla mostra, e qui sotto raccontiamo perché vale la pena visitarla. In…