Cristina Palazzo
36 Articles0 Comments

Pixies – Beneath the Eyrie

«So I’ll say it once again. I am ready for love». Sono di nuovo pronti i Pixies. Ma questa volta non c’entra nulla il successo, la carriera o le classifiche. C’entra l’amore. Niente di romantico e passionale, sono pronti per…

L’antibiografia degli Zen Circus per mandare ancora tutti affanculo

Ci sono momenti in cui ti rendi conto che la storia si sta facendo davanti ai tuoi occhi. Che quell’attimo ne diventerà un capitolo. Perché se la storia ha infiniti filoni e volti, ha anche altrettanti suoni. In Italia gli…

Metz – Automat

Raro, quanto sbagliato. Automat è ciò che di più dirompente c’è sulla scena grunge da un po’. E lo è senza odore di muffa o sentore di già visto nonostante di nuovo, quest’ultimo lavoro del trio canadese Metz, abbia ben…

Preview: il video di Venere con gli Atlante e Daniele Celona

Si sono conosciuti come musicisti legati da una stima reciproca, solo dopo sono diventati anche amici. Una garanzia per gli Atlante che consente loro di tenere bene in mente l’obiettivo: la musica. E così evitarsi quegli scazzi simili a rapporti…

Il punk trentenne dei Fast Animals and Slow Kids

E se a un certo punto, dopo oltre 10 anni di amicizia, strimpellate in sala prove, album, camicie strappate tuffandosi tra il pubblico, locali esplosi e urla, semplicemente uno scegliesse di fregarsene? Non è forse questo il vero punk, quello…

Chemical brothers – No Geography

Irreale, fluido turbinoso. E dance, come solo suoni dal passato riescono a essere. Riuscendo a creare un varco temporale e a invadere il presente senza lasciare spazio a nostalgia o ricordi. Perché con le dieci frenetiche tracce di No geography,…

Sulle tracce e le note folk di f o l l o w t h e r i v e r | In anteprima il video di Among The Clouds

Among the clouds – Live session Registrato presso Phaser Studios (Seveso – Mb), a cura di Daniele Fasoli Perdere la direzione e nonostante tutto ritrovarla. Che sia musicale o di vita, poco importa. E riuscire a fermare quel folgorio, quello in…

Nella profondità di Lights di Fabrizio Cammarata

Profondità. Quella in cui lasciarsi andare o da cui risalire. E Fabrizio Cammarata, nel suo ultimo lavoro Lights, come l’oracolo di Delfi, ne suggerisce la risposta. Sin dalla copertina dove il volto del cantautore dall’infanzia palermitana ma dal resto della vita senza…