Fabio Mastroserio
159 Articles0 Comments

"Un grido in cerca di una bocca"

Lo sguardo impossibile | Chi fugge e chi resta nella Napoli di Sorrentino

Ho fatto quello che ho potuto, non credo di essere andato male. Diego Armando Maradona Fabie’. Mica è facile parlare di un film quando il protagonista si chiama proprio come te, quando sullo schermo, nel buio della sala, quel nome…

Sul corpo delle donne | L’Èvénement di Audrey Diwan

Può darsi che un racconto come questo provochi irritazione, o repulsione, che sia tacciato di cattivo gusto. Aver vissuto una cosa, qualsiasi cosa, conferisce il diritto inalienabile di scriverla. Non ci sono verità inferiori. E se non andassi fino in…

Petali di carne | Le donne di Camila Sosa Villada

Ogni notte le trans riemergono da quell’inferno di cui nessuno scrive, per restituire la primavera al mondo Pubblicato il 1 marzo 2019 in Argentina da Tusquets Editores, Las Malas della scrittrice Camila Sosa Villada arriva oggi sugli scaffali delle librerie…

L’estate dell’ultima infanzia | Pancia d’asino di Andrea Abreu

Ecco cosa ero io, un uccello spennacchiato e pieno di pulci, un uccello col cuore stanco e il becco aperto, il becco aperto in attesa di Isora, delle sue parole, dell’odore di pane biscottato delle punte dei suoi capelli, del…

Salvare il fuoco | Nel melò di Arriaga il potere eversivo dell’amore

Questo paese è diviso in due: quelli che hanno paura e quelli che provano rabbia. Voi, borghesi, siete quelli che avete paura. Paura di perdere i vostri gioielli, i vostri orologi costosi, i vostri cellulari. Paura che violentino le vostre…

Storia Aperta | Il secolo breve di Davide Orecchio

Noi che studiamo i bambini diacronici, navighiamo solo memorie, andiamo sotto costa sulle nostre lance, avvistiamo gli scogli con la cautela dei naufraghi, ma i bambini diacronici sono navigatori del tempo, prendono il largo sui catamarani, tengono testa ai giorni…

La bellezza non ci salverà | The most beautiful boy in the world

Con meraviglia Aschenbach vide che il ragazzo era di una bellezza perfetta. Il suo viso, pallido e graziosamente chiuso, attorniato da ricci color del miele, col naso diritto, la bocca amabile, un’espressione di gentile e divina serietà, ricordava le sculture…

L’inesorabile gioco della vita | In crociera con Cortázar

Siamo come in un giardino zoologico, ma i visitatori non siamo noi. L’ho capito benissimo anch’io, ho continuamente la sua stessa impressione. E d’altra parte, facciamo bene a ribellarci? Non che abbia timore, si tratta piuttosto della paura di abbattere…