Francesco Chianese
62 Articles0 Comments

Irrequieto e tendenzialmente poco incline a credere nell'esistenza di una età adulta, fuori posto più o meno in qualsiasi contesto, giornalista redento, scrittore poco ispirato, musicista che prova a ormai a smettere con una certa costanza, nerd part-time e true believer con episodiche crisi di autostima, e pure, pare, una cosa che chiamano dottore di ricerca, in letterature comparate. Ha scritto un libro per Mimesis: «Mio padre si sta facendo un individuo problematico». Padri e figli nell'ultimo Pasolini (1966-75). Al momento, è spiaggiato a Long Beach, California. Se la vita è una bicicletta che se non pedali cadi, vediamo pure di non bucare. Meno male che almeno la musica, quella non si esaurisce mai.

Ypsigrock 2021: l’edizione più piccola ma necessaria è quella che ne rimarca la grandezza

Fotografie di Alessia Naccarato   Mi manchi come un concerto. Una scritta eseguita con lo spray, malcerta e sbavata, nella sua semplicità esibita sul muro di chissà quale città, ha fatto il giro dei social qualche mese fa e mi…

Italiani senza razza: raccontare l’oggi con Nadeesha Uyangoda

|Prospettive inattuali contro la cultura della normatività| Quello che mi ha sempre colpito della discussione sulla questione razziale nel mondo anglofono è l’effettiva contrapposizione tra cittadini bianchi e cittadini di colore, anche se più spesso è ridotta a quella tra…

Dal corpo elettrico al capitale amoroso: Jennifer Guerra tra intersezionalità e rivoluzione

[Prospettive inattuali contro la cultura della normatività] “Abbiamo ormai imparato che non esiste solo l’amore romantico, ma che esistono tanti tipi d’amore, e che li sperimentiamo tutti in maniera diversa. Abbiamo imparato anche che amare non è solo provare un…

Una letteratura italiana queer è possibile? Canone ambiguo di Luca Starita

|Prospettive inattuali contro la cultura della normatività|   “Mi guardo intorno e vedo strambi più strambi di me, che si sforzano con così tanta dedizione, così tanto impegno, ansimando, a definire qualcosa che non è più possibile definire” (42). Sono…

Arlo Parks è qui per conquistarvi

“Indossare la sofferenza come un capo di seta o una macchia di inchiostro blu”. Forse è questa la frase che utilizzerei per definire la musica di Anaïs Oluwatoyin Estelle Marinho, più nota col nome di Arlo Parks. Nata nel 2000…

Una “tipica” estate al mare? Per sempre di Assia Petricelli e Sergio Riccardi

Già autori delle Cattive ragazze, Assia Petricelli e Sergio Riccardi tornano rispettivamente ai testi e ai disegni per regalarci con Per sempre una bella storia di vacanze estive e coming-of-age. Un’operazione rischiosissima, perché contiene la serie di quesiti cruciali che…

Prospettive inattuali | L’altro Messico: un’eterotopia o una ferita aperta?

IV. Eterotopia o ferita aperta? L’altro Messico di Gloria Anzaldúa nella narrativa di Valeria Luiselli, Christina Henríquez, Laia Jufresa e Myriam Gurba Le prospettive inattuali sono nate da un’idea non troppo definita e con un programma ancora più vago, che…

Prospettive Inattuali | Presente o futuro? Distopie americane tra USA e Brasile

III. Mondi separati dalla stessa lingua e uniti dalla stessa visione distopica: meriti, demeriti e la più grande narrazione anti-familiare disponibile su Netflix L’immagine di un imprenditore multimiliardario che finanzia la spedizione di due astronauti americani, dando luogo al primo…