Francesco Chianese
55 Articles0 Comments

Irrequieto e tendenzialmente poco incline a credere nell'esistenza di una età adulta, fuori posto più o meno in qualsiasi contesto, giornalista redento, scrittore poco ispirato, musicista che prova a ormai a smettere con una certa costanza, nerd part-time e true believer con episodiche crisi di autostima, e pure, pare, una cosa che chiamano dottore di ricerca, in letterature comparate. Ha scritto un libro per Mimesis: «Mio padre si sta facendo un individuo problematico». Padri e figli nell'ultimo Pasolini (1966-75). Al momento, è spiaggiato a Long Beach, California. Se la vita è una bicicletta che se non pedali cadi, vediamo pure di non bucare. Meno male che almeno la musica, quella non si esaurisce mai.

Prospettive Inattuali | Presente o futuro? Distopie americane tra USA e Brasile

III. Mondi separati dalla stessa lingua e uniti dalla stessa visione distopica: meriti, demeriti e la più grande narrazione anti-familiare disponibile su Netflix L’immagine di un imprenditore multimiliardario che finanzia la spedizione di due astronauti americani, dando luogo al primo…

Il Salone del Libro tra tradizione e traduzione

Anche quest’anno, a Salone concluso, si respira la tipica malinconia da fine del Salone: l’abbiamo aspettato tutto l’anno, ci siamo tuffati nel solito turbine di eventi, e ne siamo usciti più che sazi. Anche se con un programma ridotto, in…

Se non puoi avere il Salone, arriva il Salone EXTRA (14-17 maggio)

Nei prossimi anni, forse ci ricorderemo di questa edizione “extra” del Salone del Libro collegandola immediatamente all’immagine digitale di Nicola Lagioia che, vagamente spettinato e indossando una camicia che difficilmente passa inosservata, ci introduce alla sua prima e, dice, probabilmente…

Prospettive Inattuali | Due o tre cose che ho imparato

II. Le ragioni sbagliate e quelle giuste: Due o tre cose che credo di aver imparato sugli italiani e che leggendo Claudia Durastanti e John Fante durante la pandemia ho capito essere sostanzialmente vere Ho cominciato a rimandare il secondo…

Prospettive Inattuali | L’intersezionalità ai tempi di Netflix: Sex Education

L’intersezionalità ai tempi di Netflix: Sex Education Risulterà un mistero a pochi, che il titolo di questa rubrica richiami una serie di scritti di Friedrich Nietzsche, specialmente qui dove scrivo, a Torino, dove il filosofo ha soggiornato a lungo, e…

Norman Fucking Rockwell: la “golden hour” di Lana Del Rey

Mi hanno sempre incuriosito gli studi che cercano di analizzare gli effetti della musica sul nostro cervello, almeno quanto i critici musicali che affermano di poter scrivere una recensione di un disco indipendentemente dal proprio coinvolgimento emotivo e personale nell’ascolto.…

Claudia Durastanti ci racconta La straniera

Intervistiamo Claudia Durastanti poco dopo la proclamazione della lista dei concorrenti del Premio Strega, che è probabilmente il più importante premio per la narrativa italiana. Una straordinaria conferma del suo talento di scrittrice, certo, ma noi de L’Indiependente alla narrativa…

Un festival di letteratura italiana a Londra | Capitolo Due

Quando si è cominciato a parlare di FILL, Festival of Italian Literature in London, vari amici italiani che risiedono lì e lavorano in ambienti culturali, con cui mi sono trovato a parlarne, non mi hanno nascosto una certa perplessità. Molto…