I-Focus

Attualità, politica, società: il mondo è bestiale, ma noi proviamo lo stesso a raccontarlo.

Atlante geografico delle rivolte

John Berger, nel 1968, scriveva che: «il ruolo storico delle manifestazioni è mostrare l’ingiustizia, la crudeltà e l’irrazionalità dell’autorità statale del momento». In tantissimi all’epoca provarono a cambiare le sorti di un mondo che non aspetta, né ti aspetta. Le…

La grande mobilitazione per il clima

«Qualche volta il mondo ha così poco senso che la sola cosa che resta è fare disobbedienza civile», così scriveva Masha Gessen nell’ottobre del 2018 sul New Yorker in uno dei primissimi ritratti di Greta Thunberg, che all’epoca aveva da…

Opporsi al disastro

La necessità di andare oltre l’evidenza è solo l’effetto del periodo paradossale in cui viviamo, in cui tutto sembra riprodurre una risposta che non capiamo. Così distante dall’ordine delle cose da sembrare una caricatura del ridicolo. Non vi state sbagliando.…

Il futuro riparte dal clima | Intervista a Pippo Civati

Incontriamo Giuseppe Civati una domenica pomeriggio di luglio sulla spiaggia di Marina di Ascea, in provincia di Salerno nella selvaggia regione del Cilento. Civati è qui per la seconda tappa dell’Antiorario Tour, il viaggio attraverso le strade d’Italia a bordo…

Alexandria Ocasio-Cortez, la ragazza del Bronx che riaccende i sogni d’America

Con le sue idee democratiche-socialiste Alexandria Ocasio-Cortez ha riacceso i cuori e le speranze d’America: parliamo della ragazza del Bronx che è l’altra faccia della medaglia dell’America di Trump

La svolta conservatrice sull’aborto

La svolta conservatrice sull’aborto e l’ondata pro-life si traducono oggi in tanti passi indietro

Donne in campo: i Mondiali di Calcio femminili e il problema del calcio col sessismo

Sabato scorso, nell’avveniristica cornice del Wanda Metropolitano di Madrid, si è disputata la finale della Champions League 2018/2019 tra Liverpool e Tottenham. Il risultato è stato di due a zero in favore dei Reds, un trionfo – abbastanza atteso –…

La doppia lettura

L’annuncio di Facebook della cancellazione di 23 pagine italiane con quasi 2 milioni e mezzo di fan che condividevano fake news e parole d’odio ingiustificato ci mette davanti all’ennesima, e inevitabile, prova del momento critico che sta vivendo la nostra…