I-Music

I-Music. Speciali sulla musica, notizie, protagonisti, album. Dall’underground al pop rock

Matt Berninger versione solista

Staccare la voce di Matt Berninger dalla musica dei National non è una cosa semplice. Berninger è il bardo malinconico e generazionale di un disagio profondo e moderno che misteriosamente si è lasciato narrare a colpi di canzoni, la voce…

Viaggio nell’anima di Jónsi

Chiudere gli occhi e sentirsi leggeri. Galleggiando in un mondo dove meravigliarsi è ancora possibile. Persi in un vortice di sensazioni estatiche, senza corpo, quali tappe di un viaggio tenero di oscillazioni eteree e suoni ultraterreni, aggrappandosi alle braccia tese…

John Lennon | 80 anni e l’omaggio di chi lo ha conosciuto

Lennon the Captain, his mouth a triangular smile, con queste parole Allen Ginsberg dipingeva il sorriso beffardo di John Lennon in Portland Coliseum, resoconto poetico dell’elettrizzante atmosfera a un concerto dei Beatles. Lennon, il magnetico capitano, di cui oggi ricorrono gli…

Non ci siamo mai meritati Sufjan Stevens

La musica di Sufjan Stevens, più che alla poetica, si rifà alle pagine di un personale trattato esistenziale, come un phármakon che Sufjan dedica alle anime metropolitane. Se quello che colpiva di più della sua musica era il candore spiazzante…

La luna rosa di Nick Drake

Nella seconda metà degli anni Sessanta Joe Boyd è un importante produttore musicale americano che viveva a Londra. Ha apena prodotto Arnold Layne, il primo singolo dei Pink Floyd capeggiati da Syd Barrett, ed è il produttore dei Fairport Convention.…

Kid A dei Radiohead | E niente fu più come prima

A 20 anni dall’uscita di Kid A dei Radiohead un omaggio track by track per ripercorrere l’album

Memare con gli Idles | Ultra Mono

In una delle tante peregrinazioni random sul web mi sono imbattuto in un articolo di 3 anni fa in cui si discuteva come il meme “How do you do, fellow kids” fosse diventato l’“How do you do, fellow kids” dei…

Tim & Jeff | Nel nome del padre, del figlio e dei Buckley

JEFF Il Sin-è è un buco, un live club di pochi metri quadrati, senza palco, dove si suona in piedi, attaccati al muro, con le scarpe tra i cavi e l’amplificatore, senza spazio per dimenarsi dietro gli accordi da prendere…