I-Music

I-Music. Speciali sulla musica, notizie, protagonisti, album. Dall’underground al pop rock

L’universo musicale di Perfume Genius

a cura di Stefano Grimaldi Se il 2020 è stato un anno nero, almeno per le uscite discografiche ci ha regalato delle vere e proprie perle. Una di queste è senza dubbio Set My Heart On Fire Immediately, nuova meraviglia…

« Sì, sono John Lennon »

Life is what happens to you / While you’re busy making other plans – Beautiful Boy (J.L.) Nell’ Upper West Side a Manhattan, tra il Dakota Building e Lincoln Center, c’è un bar che promette un vero caffè italiano –…

A piedi nudi nel Parco

Anche l’Italia ha avuto il suo Woodstock, ma fu un disastro. Il 26 Giugno del 1976 a Milano, al Parco Lambro, va in scena, il Festival del Proletariato Giovanile lanciato qualche anno prima dalla rivista Re Nudo. Le precedenti edizioni…

Playlist | 50 canzoni per divorare il 2020

Non si può raccontare un anno che non è ancora finito in 50 canzoni, ci saranno sempre gli esclusi, i messi all’angolino, e poi stavolta l’anno è di quelli sghembi e particolari, ma tutto sommato non si può dire che…

Seattle, alle origini del grunge

“Quando il mondo cominciò a parlare di Seattle era già tutto finito.” Greg Gilmore C’è stato un tempo in cui Seattle era solo uno dei lembi periferici delle stato di Washington, una città sempre intenta a salire le scale del…

Cold Wave, incertezza e Doomers | Monument dei Molchat Doma

Mi sembra di vederli e sentirli ovunque. Non so se è la mia filter-bubble o l’algoritmo che imperterrito sceglie di mostrarmi i contenuti più adatti a me. Amici (sul web e fuori) ne parlano, i loro ascolti crescono e Molchat…

La rivoluzione di Gil Scott-Heron

Spoken word e suoni della strada. Nei vecchi film western c’erano delle scene ricorrenti. Chi sapeva leggere le tracce lasciate dai resti di un falò, dall’erba calpestata, o dai rami spezzati, aveva un vantaggio, possedeva una fondamentale arma in più…

Syd Barrett: una gioventù in fiamme

Potremmo cominciare col dire che i Roger nei Pink Floyd furono due fin dall’inizio. Uno dei due però, quello portato dalla prima befana post bellica, il 6 gennaio del 1946, decise di passare alla storia col nome di Syd. Syd…