Letteratura

Indizi ad arte per pittori dimenticati: Mamma è matta, papà è ubriaco

Tante sono le storie, le direttrici, le ramificazioni genealogiche che si intrecciano e vivono in Mamma è matta, papà è ubriaco, l’ultimo lavoro dello scrittore, entomologo, giornalista e collezionista svedese Fredrik Sjöberg, pubblicato in Italia da Iperborea nella traduzione a…

Ogni lettore è un mondo a sé

“I librai sono creature del demonio, e dovrebbe esserci un inferno apposta per loro”, diceva Goethe. Che il mestiere del libraio sia complicato, sfaccettato e spesso sottovalutato – o, per andare appresso a Goethe, demonizzato – non è né una…

Come la gente normale: il graphic novel di Hartley Lin

Siamo cresciuti con la convinzione che finire in tempo gli studi e ottenere eccellenti risultati ci avrebbe garantito un futuro radioso o almeno sarebbe stato sufficiente per la conquista della stabilità economica. Ma quanti di quelli che oggi hanno tra…

Tempo variabile: la fine del mondo secondo Jenny Offill

Lizzie è una bibliotecaria, ha un marito, un figlio, un cane, si prende cura di un fratello con problemi di dipendenze, di un tassista che ha perso la clientela, di una madre molto religiosa e della corrispondenza del podcast della…

L’ingannevole attesa del tempo nel nuovo romanzo di Krasznahorkai

«Ho detto migliaia di volte che avrei sempre voluto scrivere un solo libro. Non ero soddisfatto del primo, ed è questo il motivo per cui ho scritto il secondo. Non ero soddisfatto del secondo e così ho scritto il terzo,…

Outline | Nella trilogia di Rachel Cusk

La lettura della trilogia di Outline della scrittrice inglese Rachel Cusk ha la capacità di proiettare il lettore in una dimensione linguistica in cui si realizza, già dalle prime pagine, la superiorità della scrittura (e della bellissima traduzione italiana a…

Da Almarina alla tragedia greca | Intervista a Valeria Parrella

Da una parte Elisabetta, dall’altra Almarina. Da una parte l’insegnante cinquantenne, dall’altra la ragazzina romena. Da una parte la vedova combattiva che vive in una Napoli splendente, dall’altra la piccola senza alcun affetto terreno che sconta la sua pena al…

L’eredità letteraria e femminista di Pamela Moore

Cioccolata a colazione è stato il romanzo d’esordio di Pamela Moore che, diciottenne al momento della pubblicazione, spiegava l’adolescenza nella società Wasp dei primi anni ’50