Subterraneans

Subterranean Preview: ZERONAUTA – Controluce

Controluce nasce dall’impatto delle emozioni più intime e personali con il muro della cruda realtà esterna. È lo specchio di un buio mondo interiore, ma è anche una via d’uscita verso la luce.

 

Controluce è il disco di esordio degli Zeronauta, band fiorentina alle prese con un rock italiano che spazia fra l’elettrico e l’acustico, in uscita il 12 aprile per La Clinica Dischi, che vi presentiamo qui, in antemprima, per Subterranean Preview. L’album, anticipato da Il giorno immobile, si muove costantemente fra tinte di nero e spazi più luminosi, mentre al songwriting spetta il compito di narrare le storie di questa giovinezza. Bianco e nero, dunque, ma anche forte e leggero, rapido e lento, sono le parti di questo gioco di luci che si oppongono costantemente. Dieci tracce tutte da consumare.

 

 

Zeronauta è un progetto nato nei primi mesi del 2015. Il nucleo originale è composto da Giacomo, Gregorio e Simone (tutti classe ’93), già compagni nell’esperienza Clever, iniziata sui banchi di scuola. Dopo vari cambiamenti di rotta la formazione si completa con l’arrivo di Dario, il più giovane dei quattro (classe ’97). Gli Zeronauta propongono rock in italiano in cui la dimensione elettrica convive con quella acustica.

CREDITS:

Produzione a cura di Giovanni Mazzanti e Zeronauta.

Registrato e mixato a Firenze da Giovanni Mazzanti.

Master realizzato da Alex Marton a Follonica (GR) presso FirstLineStudio.

Progettazione grafica/Artwork: Duccio Melosi (Melosi Design).

Foto: Pietro Grossi.

Promozione e distribuzione: La Clinica Dischi e Worilla-Press&Promotion.

Previous ArticleMIXTAPE CITIES #3