Jack Kerouac, l’epopea del viaggiatore fragile

Il 5 settembre Sulla strada ha compiuto sessant’anni dalla sua prima pubblicazione, in un momento storico che, per tanti versi, ricorda il clima di smarrimento che aveva avvolto gli americani nel secondo dopoguerra. Allo spettro dell’URSS e della guerra atomica…

Fernanda Pivano, la donna che ci portò l’America

Per esempio Edgar Lee Masters, Ernest Hemingway, Francis Scott Fitzgerald, William Faulkner, Allen Ginsberg, Jack Kerouac, William Burroughs, Gregory Corso, Henry Miller, Charles Bukowski, Bob Dylan

Le voci e i versi di Kerouac e Bukowski su Spotify

Kerouac legge i suoi versi accompagnato da sassofoni e pianoforti, Dylan Thomas canta letteralmente

Born in blood: il lato oscuro della Beat Generation

A New York, tra la 116esima strada e la Broadway, c’è la Columbia University. Quando si entra nel campus e si percorre il viale alberato fino alla biblioteca ci si dimentica di essere in una città enorme e caotica. Gli…

W. H. Auden e la verità, vi prego, sull’amore

Fermate tutti gli orologi, isolate il telefono, fate tacere il cane con un osso succulento, chiudete i pianoforte, e tra un rullio smorzato portate fuori il feretro, si accostino i dolenti. Il Funeral Blues di W. H. Auden non fu scritto…

Cosa bevevano Hemingway, Bukowski, Faulkner e altri scrittori

A qualcuno piaceva il rum, ad altri la vodka: passiamo in rassegna una serie di alcol-addicted che scrivevano davvero bene

Kerouac scriveva sulla carta igienica, Nick Cave sui sacchetti per il vomito in aereo

Si chiama The Sick Bag Song il nuovo libro di Nick Cave, scritto sui sacchetti del vomito in aereo durante il tour americano con i Bad Seeds

Vita e opere degli scrittori: il fatale intreccio

Qualche giorno fa Minimaetmoralia riprendeva un estratto da una prefazione di Cortázar a cura di Francesco Piccolo, cominciava così: ”Se si ama uno scrittore, come io amo Cortázar, come voi presumibilmente amate Cortázar per aver acquistato questo libro e averlo…