Personaggi

Camilla Cederna: tra merletti e bombe

La notizia è dentro la società, come intrappolata al fondo di un vicolo buio, e sta all’appuntita matita del giornalista farla uscire e destare dal torpore. Rimane a sonnecchiare lontano dai fatti mondani fino a quando non arriva qualcuno in…

Sofia Coppola: una monografia

19 settembre 2013: segnatevi questa data se amate Sofia Coppola, o se semplicemente non volete perdervi The bling ring, suo ultimo lavoro. Quale migliore occasione dunque per parlare di questa giovane e pluripremiata regista? Forse non tutti sanno che la…

Frida Kahlo: fenomenologia di una donna di culto

Frida: da normale ragazzina a icona dell’arte attraverso una vita travagliata, un amore romanzesco, una salute martoriata, la passione politica, e un tram.

Perdersi nel meraviglioso mondo di Julio Cortázar

Nel 1962 Julio Cortázar pubblica la Rayuela, ovvero un libro che può leggersi in due sensi: uno pagina per pagina, capitolo dopo capitolo, sequenzialmente, ovvero come si leggono tutti i libri del mondo; l’altro verso di lettura è seguire i…

Keith Haring: The political line

L’arte si fa interprete di ciò che è, tra l’interiorità dell’artista e la condizione dell’individuo a cui si rivolge, nel tentativo di non abbandonare il mondo alla confusione o alla sua solitudine. L’arte è sempre sociale perché non necessita soltanto…

Pier Vittorio Tondelli e la pagina suonata

Sentirsi alla macchina da scrivere come alla tastiera di un pianoforte, suonando il jazz. Il ritmo della frase – ora sincopato, ora disteso – riproduce e ricerca sulla pagina un andamento musicale. Il fraseggio degli strumenti che dialogano fra loro…

Anton Corbijn: dai Joy Division ai Depeche Mode

La carriera di Anton Corbijn, fotografo, videomaker e regista olandese ha inizio nel 1972 quando si reca ad un concerto dei Solution, immortalando la pop band con una macchina fotografica presa in prestito dal padre. Il binomio musica-immagini sarà da…

Fabrizio De André, poeta libertario

L’unico disco che fu in qualche modo rinnegato da Fabrizio De André è Storia di un impiegato, quel concept-album che a distanza di anni lui stesso trovò troppo politicamente schierato (“Quando è uscito Storia di un impiegato avrei voluto bruciarlo…