Recensioni

Raccogliamo i migliori dischi, proviamo ad ascoltarli, farveli ascoltare e raccontarveli. Dicono che la recensione sia un genere morto, proviamo a vedere se possiamo farlo risorgere

Deerhunter – Halcyon Digest

La luce fioca, violacea dei Deerhunter s’accende appena parte “Earthquake” e Bradford Cox, una delle personalità più oscure e intriganti dei giorni nostri, ci prende per mano e c’invita ad immergerci in un groviglio di melodie e suoni sognanti d’eterea dolcezza.…

Le Luci della Centrale Elettrica – Per ora noi la chiameremo felicità

“La disperazione è una forma superiore di critica. Per ora, noi la chiameremo “felicità”, perché le parole che voi adoperate non sono più “parole”, ma una specie di condotto attraverso il quale gli analfabeti hanno la coscienza a posto” così…

Massimo Volume – Cattive Abitudini

Dieci anni sono tanti. In dieci anni le persone cambiano, crescono, le situazioni mutano. C’erano mancati i Massimo Volume dai lontani anni 90. E per fortuna nostra e della musica italiana sono tornati. E oggi, ancora come allora, suonano moderni,…

The Walkmen – Lisbon

Un etereo sguardo a questa sponda dell’oceano. Ovvero Lisbona è soltanto uno degli sfondi (insieme a South Dallas) che ha caratterizzato il preludio alla pubblicazione di quest’album. I newyorkesi The Walkmen sono giunti alla loro sesta opera, apice d’una crescita…

Grinderman – Grinderman 2

Qualcuno probabilmente pensava che Grinderman sarebbe stato solo l’ennesimo progetto “parallelo” o passatempo di quell’oscuro poeta delirante del rock che è Nick Cave. E invece, a qualche anno di distanza ecco pronto questo capitolo secondo. Non sono ammesse mezze misure.…

Interpol – Interpol

Correva l’anno 2002 e un album bellissimo come “Turn on the bright lights” segnava per primo il ritorno a un certo tipo di new wave anni 80 di ispirazione dark, che prendeva spunto più o meno da gruppi come Joy…

Blonde Redhead – Penny Sparkle

Voto: 7/10 Che il sound della band newyorkese si fosse completamente rivoluzionato era cosa ben nota a tutti, visto che i due precedenti album segnavano un significativo passaggio dal noise corrosivo degli esordi a una più fine canzone d’autore e…