Francesco Pattacini
280 Articles0 Comments

I vent'anni sono l'età in cui si può tutto ma la maggior parte del tempo ci si annoia

Sardine o sirene

In maniera sorprendente il nostro paese ha mosso un timido, ma rumoroso, passo in controtendenza al silenzio che ha caratterizzato l’ultimo anno e mezzo di governo gialloverde. L’invasione delle sardine nelle piazze italiane ha mostrato non solo la forza di…

Tempesta e impeto | Apparat al Barezzi Festival

Quali e quanti mondi ha attraversato la costellazione di Apparat? Siamo finiti per osservarlo dappertutto in stato di semi adorazione, travolti dall’ipnotismo, a volte dalla fama o al trasporto, dalle salette sudate dell’underground berlinese, lo abbiamo seguito lungo i festeggiamenti…

Barezzi Festival: qualità, ricerca e nuove prospettive | Intervista a Giovanni Sparano

Con questa tredicesima edizione Barezzi Festival continua il suo percorso culturale, in cui l’intento è collegare le novità della musica sperimentale in ambienti insoliti come quello del Teatro Regio di Parma, un luogo magico e storico in cui sarà possibile vivere…

Achab nel bassofondo americano | Emanuel Carnevali

Quel leggendario mostro, tu, lettore, lo conosci, – ipocrita lettore, – mio simile – fratello! C. Baudelaire, Al lettore, I fiori del male Emanuel Carnevali, il poeta nero, l’uomo vuoto, la New York che non esiste… io celebro il tuo…

I manifesti che hanno cambiato la storia della musica

Da materiale pubblicitario, ben prima dei social networks, delle stories su Snapchat e Instagram, la stampa pieghevoli, manifesti, poster, flyer fino alle fanzine, sono diventati veri e propri oggetti di culto, superando la sfera dell’underground per arrivare a un livello artistico…

Tutto alla letteratura | Paul Auster e 4 3 2 1

Paul Auster si è sempre distinto dagli altri postmodernisti per una sorta di musicalità della pagina scritta, caratterizzata da una serie di paradossi ben chiari e dai tratti beffardi, scandito da ritmi ariosi in situazioni molto spesso claustrofobiche e circoscritte…

Opporsi al disastro

La necessità di andare oltre l’evidenza è solo l’effetto del periodo paradossale in cui viviamo, in cui tutto sembra riprodurre una risposta che non capiamo. Così distante dall’ordine delle cose da sembrare una caricatura del ridicolo. Non vi state sbagliando.…

L’interiorità, prima | Thom Yorke al Ferrara sotto le stelle

Thom Yorke è al piano elettrico. È appena risalito sul palco dopo un’ora e mezza in cui non si è mai fermato. Piazza Castello, tornata seria improvvisamente, imponente quanto le mura che la circondano, si mette in silenzio. Tre note.…