Interviste

Qui è dove ci troviamo di faccia con qualcuno e gli facciamo qualche domanda, lui o lei ci rispondono con cortesia e poi riportiamo la conversazione a tutti

A tu per tu con Guadalupe Nettel

Maternità. Violenza di genere. Sorellanza. La figlia unica è tra le narrazioni che hanno riscosso maggiore successo nel 2020 e ha contribuito a consacrare Guadalupe Nettel nel panorama della grande letteratura contemporanea. Un romanzo che propone tre diversi modi di…

La vostra nuova band indie preferita viene dall’Islanda

Ogni volta in cui vado a vivere in un nuovo paese, cerco di ascoltare la musica del posto perché è il modo con cui di solito imparo di più sulla cultura e sulle persone che ci abitano. Prima di andare…

Ci hanno insegnato un mucchio di cose sbagliate sull’amore

Claudia è una giovane donna. Ha le ali. Ha un ragazzo, Piero, con cui vive una relazione serena, ma adombrata dalla paura di lei di non essere abbastanza. E ha un sogno, fare l’attrice. Ecco, Claudia ha una vita come…

Dentro e fuori dai corpi | Intervista ad Andrés Neuman

Il corpo e le sue forme. La bellezza dell’imperfezione. Anatomia sensibile (Sur, 2021) descrive una geografia corrotta dai corpi sovraesposti, abbelliti, modificati con il solo scopo di raggiungere la perfezione. In un’epoca in cui apparire è più importante di essere,…

Meridies, o 30 lavoratori della terra in acido

È uscito lo scorso 12 novembre Meridies, ultimo lavoro a livello cronologico del producer italiano Go Dugong, pubblicato da Hyperjazz Records in collaborazione con La Tempesta Dischi. L’album si presenta come un’eplorazione sonora il cui ritmo è dettato dai tamburelli della pizzica,…

La periferia è un incendio | Intervista a Tommaso Giagni

Esclusione e amicizia, violenza e sopravvivenza. Benvenuti in periferia. Qui, tra il Grande Raccordo e l’Aniene, in quest’anfratto dimenticato di Roma, Manuel, Flaviano e Abdou crescono e vivono la propria turbolenta formazione. In un contesto precario che si confronta con…

Tre domande a Valentina Evangelista

Livio è «uno sboccato scrittore» che si è tagliato le vene nel bagno di casa sua; Rufini, invece, è il dirimpettaio morto un mese dopo per infarto. Quello che rimane della loro esistenza aleggia nelle rispettive case, prigioniero di un…

Siamo l’ammonticchiarsi del tempo alle nostre spalle

La vita di Matteo è un presente che procede tra le pieghe del tempo senza intoppi di sorta. Un susseguirsi di eventi che, nel loro ordine naturale, costituiscono lo stratificarsi di un’esistenza, quella del protagonista, del tutto lineare. Così è…