Alessia Ragno
37 Articles0 Comments

Il valore di Louisa May Alcott e Jo March nella contemporaneità

Nel romanzo della dozzina finalista del Premio Strega 2022, “Niente di vero”, Veronica Raimo scrive di “Piccole donne”: […] non volevo essere Jo, non volevo essere nessuna di loro, detestavo l’intera stirpe delle March e covavo la segreta speranza che…

Un romanzo su Sylvia Plath: “Euforia” di Elin Cullhed

“Euforia”, scritto da l’autrice svedese Elin Cullhed al suo esordio nella letteratura, non è una biografia, ma un romanzo la cui protagonista è una versione più o meno attendibile della poetessa Sylvia Plath, un personaggio frutto di studio, ossessione e…

La scrittura delle donne millennial: i saggi di Chelsea Hodson

Sembra esserci un passaggio obbligato quando si parla di personaggi millennial e, più nello specifico, di donne millennial: arriva sempre il momento Sally Rooney. Che venga usato nei lanci delle nuove uscite o come termine di paragone nella critica successiva,…

Racconti degli Stati Uniti odierni: Matthew Baker e Garth Greenwell

Due raccolte di racconti uscite quasi contemporaneamente nel mercato italiano per una coincidenza del destino: da un lato “Perché l’America” di Matthew Baker, tradotto da Veronica Raimo e Marco Rossari per Sellerio, dall’altro “Purezza” di Garth Greenwell, tradotto da Matteo…

La dimensione oscura delle casalinghe americane

In “Quello che faccio tutto il giorno”, il primo racconto di “Casalinghe americane”, la raccolta di Helen Ellis pubblicata in Italia da La Tartaruga, una donna vive la sua vita di plastica con la dignità di chi si sente affondare…

Fabrizia Ramondino, identità di un’intellettuale

Il ritorno nelle librerie di Fabrizia Ramondino è un atto dovuto verso una delle scrittrici più brillanti del Novecento italiano e riporta finalmente l’attenzione di lettrici e lettori sull’intellettuale cosmopolita, la profonda conoscitrice di Napoli e del suo tessuto sociale,…

Letteratura e sperimentazione: Riproduzione, Ian Williams

Prima che morisse sua madre era irritabile. Prima che sua madre morisse era. Ricominciamo. Prima che sua madre morisse lei, sua madre, era irritabile. Ricominciamo. Prima che sua madre morisse, lei, sua madre, irritava lei, Felicia. Inizia così “Riproduzione”, l’esordio…

Il Sudafrica di Damon Galgut: “La Promessa”

Quando Rebecca Swart muore, la sua famiglia è smarrita a tal punto che il marito e patriarca Manie, e sua sorella Marina, non riescono a smettere di incolpare la morta della sua riconversione all’ebraismo, come se in quel momento luttuoso…