Alessia Ragno
14 Articles0 Comments

Naomi Mitchison e “Il viaggio Halla”, una lettura femminista

Scrittrice, scienziata, attivista e femminista: queste le identità di Naomi Mitchison, autrice scozzese rivoluzionaria dalla lunghissima carriera letteraria. Ha scritto romanzi storici, fantasy, saggi, autobiografie, articoli e ha dedicato la sua vita all’attivismo politico e femminista anticipando temi nodali per…

Ragazza, donna, altro | Nel romanzo di Bernardine Evaristo

Amma è alla vigilia del suo debutto al National Theatre a Londra, la si incontra che cammina verso la chiesa di Saint Paul mentre si lascia alle spalle il Waterloo Bridge. La sua opera teatrale si chiama “L’ultima amazzone del…

Salute mentale e linguaggio letterario | “La biblioteca di Mezzanotte” di Matt Haig

«Non so se ce la faccio. Ho la testa completamente vuota». «Pensi troppo». «Ho l’ansia. E non conosco nessun altro modo di pensare». È Nora Seed a parlare, la protagonista de La biblioteca di mezzanotte, il nuovo romanzo di Matt…

La nuova letteratura intersezionale: “I viaggiatori” di Regina Porter

Nel 1978 in risposta a “Gyn/Ecology: The Metaethics of Radical Feminism”, saggio della filosofa statunitense Mary Daly, la poetessa femminista Audre Lorde scriveva una lettera accorata in cui diceva: Mary, leggi mai davvero il lavoro delle donne Nere? Hai mai…

Ohio | La provincia americana massacrata di Stephen Markley

Ohio di Stephen Markley esordisce con un Preludio che è già un racconto autosufficiente, talmente è fulminante la bellezza della scrittura e della traduzione di Cristiana Mennella. In questo Preludio ci sono i temi portanti di quello che poi diventa…

Hamilton, il più americano dei musical

«Sì, è davvero così bello» scriveva il critico del New York Times Ben Brantley nella prima recensione di Hamilton: An American Musical del 6 agosto 2015, qualche settimana dopo l’esordio nel Richard Rogers Theatre di Broadway. Lo spettacolo veniva dal…

Arrivederci Holt

Anni fa Kent Haruf raccontava di aver ricevuto il messaggio di una lettrice desiderosa di comunicargli, in maniera solenne, che da allora in poi avrebbe smesso di leggere i suoi romanzi, colpevoli della totale assenza delle virgolette nei dialoghi. La…

La nostra folle, furiosa città | La Londra di Guy Gunaratne, tra radicalizzazione e razzismo

Nel grande rumore che si è creato dopo la morte di George Floyd, ucciso da quattro poliziotti a Minneapolis, mi è capitato di intercettare molta indignazione sincera e incredula, figlia soprattutto dell’ignoranza della violenza sistemica della polizia statunitense sulla comunità…