Giovanna Taverni
547 Articles0 Comments

Non avrai altro io all'infuori di te.

Prontuario di rivolta per parvenues mentre la primavera s’affoga di bei discorsi

“Un uomo non diventa “dissidente” perché un giorno decide di intraprendere questa stravagante carriera, ma perché la responsabilità interiore, combinata con tutto il complesso delle circostanze esterne finisce per inchiodarlo a questa posizione: viene sbattuto fuori dalle strutture esistenti e…

Lampi d’usa (e getta)

Silvio Berlusconi, in arte il premier italiano, ha comprato casa a Lampedusa via internet, 1 milione e mezzo di euro, bazzeccole per pubblicizzare le strategie di governo, più o meno sempre le stesse: terremoto in Abruzzo, visita lampo, case per…

Conversazione con Emidio Clementi

Mimì Clementi ha l’aspetto di un ultimo dio, sorride come un Cristo ubriaco che non vuole insegnarti nient’altro che il miracolo di trasformare l’acqua in un cicchetto di rum scuro, una gentilezza atroce che ti arriva diretta, non te l’aspetteresti…

I ribelli sono il sale del mondo

Quando sono scoppiate le rivolte in Nordafrica un moto di libertà avrebbe dovuto rapirci tutti, la gioventù che si muove, combatte, invoca, chiama, e insorge contro il dittatore pazzo di turno – avremmo potuto addirittura prendere esempio da questo coraggio…

Prontuario per affrontare la primavera

Justin Vernon, aka Bon Iver, annuncia l’uscita del nuovo album a 3 anni da ‘‘For Emma, forever ago” – s’intitolerà Letters for Marvin e uscirà nel mese di giugno. Non è l’unico ad annunciare un nuovo album. Bill Callahan (anche…

Quello che nessuno vi dirà su questo referendum (è poco interessante)

Ogni giorno ci capita di avere a che fare con l’acqua del rubinetto, beviamo, ci laviamo i denti, facciamo il caffè o un bidet; ignoriamo da dove viene quest’acqua, quali tubi attraversa, se sia pulita, inquinata, buona o cattiva. Ah…

Dischi che non dovreste perdervi mentre vi distraete negli ultimi giorni che mancano alla primavera

E all’improvviso uscirono i Radiohead, e tutti se ne fregavano della primavera, i cani tornavano in strada e la vanità fredda gioiva (quella di Yorke). Ma mentre accadeva questa favola post-moderna usciva pure Underneath the pine di Toro Y Moi,…

Intervista a Hugo Race

1. Hugo, sei uno di quei musicisti che quando è sul palco in un live fa una certa impressione, hai insomma una presenza scenica, come Nick Cave o Mark Lanegan. Si rimane a contemplare una sorta di sacralità che tu…