Stefano Peradotto
23 Articles0 Comments

Roberto Baggio: la stella cadente più luminosa

Troppo facile. Troppo facile e al contempo troppo difficile raccontare Roberto Baggio, all’anagrafe ex-calciatore di freschi 53 anni, ma nel sentimento collettivo molto di più. Il “Divin Codino” ha assunto nel tempo un’aurea mitologica, che travalica il tempo, lo spazio…

Quattro libri con cui iniziare il nuovo anno

Smaltite le bollicine di capodanno, accumulati pandoro e panettone sul girovita, è arrivato il tempo di buttarsi a capofitto tra i libri che Babbo Natale ci ha fatto trovare sotto l’albero. Ma qualora il vecchio papà Natale vi avesse deluso…

Shakespeare, calcio e working class: la ricetta anti Brexit di Anthony Cartwright

Sabato 2 novembre, Anthony Cartwright sarà ospite della nuova edizione del FILL, il Festival della Letteratura Italiana a Londra, di cui vi abbiamo già parlato su queste frequenze. Quale occasione migliore, allora, per fare una chiacchierata con l’autore, nelle librerie…

Macchine (da scrittura) come McEwan

“Homo sum, humani nihil a me alienum puto”. Nel 165 a.C., Terenzio fa pronunciare questa battuta al personaggio di Cremète nell’opera Il punitore di se stesso. Difficilmente il commediografo si sarebbe immaginato che, nel 2019 d.C., questa frase potesse adattarsi…

Il giro del mondo (calcistico) in 50 ritratti

Lo scorso 8 settembre ricorreva il centenario della nascita di uno dei – se non il più – importante giornalista sportivo italiano: Gianni Brera. Ma già con questa frase siamo incappati in un piccolo errore. Perché definire Brera giornalista “sportivo”…

Un giorno, Camilleri ci mancherà

Nessuno è profeta in patria, fin dal tempo dei Vangeli. Inoltre, di solito, profeti lo si diventa solo a posteriori, per riconoscenza postuma. Ma Andrea Camilleri, profeta, lo è stato già in vita. Con i suoi libri e con il…

5 libri per 5 weekend di luglio fuoriporta

Luglio è quel mese un po’ bastardo in bilico come un acrobata al centro del calendario. L’effervescenza primaverile di aprile e maggio è evaporata; giugno ed il suo solstizio hanno definitivamente voltato la stagione all’estate, ma le vacanze vere e…

“Si chiama Andrea”: indagine polifonica sull’identità

“Essere o non essere”, si domandava il Bardo per tramite di Amleto. Eh, William, ma così la fai un po’ troppo facile. Perché, anche una volta stabilito che si è, bisogna porsi una domanda in più: chi si è? Cosa…