Stefano Peradotto
26 Articles0 Comments

L’insostenibile peso di essere Bravissima

Tra le prime parole che solitamente associamo allo sport – quando riusciamo ad analizzarlo concretamente, lontano dai termini retorici e favolistici – ci sono sofferenza e sacrificio. Opere che sono ormai dei cult, su tutte Open di Agassi, ci hanno…

“Paolo Maldini, 1041”: l’epica del campione pensante

Confesso. Confesso un certo scetticismo quando ho appreso che, per la collana Vite Inattese della 66thand2nd, sarebbe uscita la biografia su Paolo Maldini. Non per dubbi sulla qualità del prodotto, data l’elevatissima cura che la casa editrice sempre ripone nei…

Danteide: viaggio nella testa di un poeta

In Italia, forse per inossidabile tradizione democristiana, le celebrazioni non riescono mai a staccarsi da quel sapore vagamente fantozziano da varo della nave alla presenza della contessa Serbelloni Mazzanti Viendalmare (“Vadi, contessa, vadi”!). A simile impostazione non sta venendo meno…

Roberto Baggio: la stella cadente più luminosa

Troppo facile. Troppo facile e al contempo troppo difficile raccontare Roberto Baggio, all’anagrafe ex-calciatore di freschi 53 anni, ma nel sentimento collettivo molto di più. Il “Divin Codino” ha assunto nel tempo un’aurea mitologica, che travalica il tempo, lo spazio…

Quattro libri con cui iniziare il nuovo anno

Smaltite le bollicine di capodanno, accumulati pandoro e panettone sul girovita, è arrivato il tempo di buttarsi a capofitto tra i libri che Babbo Natale ci ha fatto trovare sotto l’albero. Ma qualora il vecchio papà Natale vi avesse deluso…

Shakespeare, calcio e working class: la ricetta anti Brexit di Anthony Cartwright

Sabato 2 novembre, Anthony Cartwright sarà ospite della nuova edizione del FILL, il Festival della Letteratura Italiana a Londra, di cui vi abbiamo già parlato su queste frequenze. Quale occasione migliore, allora, per fare una chiacchierata con l’autore, nelle librerie…

Macchine (da scrittura) come McEwan

“Homo sum, humani nihil a me alienum puto”. Nel 165 a.C., Terenzio fa pronunciare questa battuta al personaggio di Cremète nell’opera Il punitore di se stesso. Difficilmente il commediografo si sarebbe immaginato che, nel 2019 d.C., questa frase potesse adattarsi…

Il giro del mondo (calcistico) in 50 ritratti

Lo scorso 8 settembre ricorreva il centenario della nascita di uno dei – se non il più – importante giornalista sportivo italiano: Gianni Brera. Ma già con questa frase siamo incappati in un piccolo errore. Perché definire Brera giornalista “sportivo”…