Marina Bisogno
69 Articles0 Comments

Tempesta madre di Gianni Solla: quando la ricerca letteraria è perlustrazione di divergenze

Gianni Solla l’ho conosciuto perché è stato ospite del gruppo di lettura della libreria Libertà a Torre Annunziata, la città dove vivo, nell’area metropolitana di Napoli. Ho letto il suo Tempesta madre, Einaudi editore, durante l’estate. L’ho letto due volte…

Annette: Marco Malvestio scrive la biografia fantasiosa di una pornostar

Marco Malvestio ha scritto Annette, biografia fantasiosa – piena di elementi narrativi e quindi di licenze – di Annette Schwarz, pornostar tedesca.

La combattente di Stefania Nardini: intervista alla scrittrice che racconta un amore e la passione politica

La combattente è un romanzo che ha al centro un mistero che per disvelarsi passa dalla giovinezza dei protagonisti nel bel mezzo degli anni Settanta. La voce narrante è di Angelita, un personaggio d’ispirazione.

Il sorriso di don Giovanni di Ermanno Rea: Adele è il suo personaggio più autobiografico

Nel 2014 Feltrinelli pubblica Il sorriso di don Giovanni, il più autobiografico dei lavori di Ermanno Rea, scrittore napoletano.

Luminosa di Gilda Manso: storia di una donna che diventa madre per caso

Luminosa di Gilda Manso è il racconto dell’esperienza di una donna che accoglie in casa una neonata abbandonata.

Bruno Arpaia racconta Luis Sepúlveda il ribelle, il sognatore

Ci sono narratori che riescono con una storia ad agganciare le aporie dell’esistenza, le contraddizioni sociali, le speculazioni economiche, le bugie della politica, i vuoti della memoria collettiva, le questioni ambientali. Ci sono narratori che imbastiscono con il linguaggio una…

Intervista a Silvia Avallone: “Un’amicizia racconta un tempo epico”

Un’amicizia è un romanzo di Silvia Avallone. Per saperne di più e discuterne insieme, abbiamo raggiunto la scrittrice al telefono.

Tomato Red di Daniel Woodrell: storia di adolescenze di periferia

Tomato Red di Daniel Woodrell (NN editore, traduzione di Guido Calza) è la storia di certe adolescenze di periferia, che sfidano i ghetti e mirano alla luna.