Alessia Ragno
10 Articles0 Comments

Ohio | La provincia americana massacrata di Stephen Markley

Ohio di Stephen Markley esordisce con un Preludio che è già un racconto autosufficiente, talmente è fulminante la bellezza della scrittura e della traduzione di Cristiana Mennella. In questo Preludio ci sono i temi portanti di quello che poi diventa…

Hamilton, il più americano dei musical

«Sì, è davvero così bello» scriveva il critico del New York Times Ben Brantley nella prima recensione di Hamilton: An American Musical del 6 agosto 2015, qualche settimana dopo l’esordio nel Richard Rogers Theatre di Broadway. Lo spettacolo veniva dal…

Arrivederci Holt

Anni fa Kent Haruf raccontava di aver ricevuto il messaggio di una lettrice desiderosa di comunicargli, in maniera solenne, che da allora in poi avrebbe smesso di leggere i suoi romanzi, colpevoli della totale assenza delle virgolette nei dialoghi. La…

La nostra folle, furiosa città | La Londra di Guy Gunaratne, tra radicalizzazione e razzismo

Nel grande rumore che si è creato dopo la morte di George Floyd, ucciso da quattro poliziotti a Minneapolis, mi è capitato di intercettare molta indignazione sincera e incredula, figlia soprattutto dell’ignoranza della violenza sistemica della polizia statunitense sulla comunità…

Oltre la dimensione giuridica del romanzo di Carofiglio: Guido Guerrieri e la sua Bari

Guido Guerrieri è un avvocato penalista, ha poco più di 50 anni, i primi capelli bianchi, sa boxare, ama i libri, le citazioni e gira per Bari in bicicletta. Guido è una delle creature letterarie di Gianrico Carofiglio, quella con…

Tempo variabile: la fine del mondo secondo Jenny Offill

Lizzie è una bibliotecaria, ha un marito, un figlio, un cane, si prende cura di un fratello con problemi di dipendenze, di un tassista che ha perso la clientela, di una madre molto religiosa e della corrispondenza del podcast della…

Outline | Nella trilogia di Rachel Cusk

La lettura della trilogia di Outline della scrittrice inglese Rachel Cusk ha la capacità di proiettare il lettore in una dimensione linguistica in cui si realizza, già dalle prime pagine, la superiorità della scrittura (e della bellissima traduzione italiana a…

L’eredità letteraria e femminista di Pamela Moore

Cioccolata a colazione è stato il romanzo d’esordio di Pamela Moore che, diciottenne al momento della pubblicazione, spiegava l’adolescenza nella società Wasp dei primi anni ’50